Souvenir di Sicilia

DESIGN COMPETITION

L’Associazione Culturale KWGroup, in occasione della seconda edizione del “360TDS” – Temporary Design Store di Catania, indice per il secondo anno il concorso Souvenir di Sicilia rivolto agli appassionati di design, architettura e nuove tecnologie.

TEMA DEL CONCORSO
Souvenir, dal francese, “ricordo” ha la caratteristica di utilizzare icone “universalmente” riconoscibili traducendole in elementi di arredo o semplice decoro. Il souvenir rappresenta un determinato luogo, riportando alla memoria esperienze di vita, viaggi, persone. Il souvenir è da sempre un elemento tipico per il mondo del turismo. La Sicilia è ricca di luoghi speciali, storia, icone, simbolismi, immagini e sensazioni, tutti traducibili in oggetti.

Souvenir di Sicilia ha quindi lo scopo di dare una nuova IMMAGINE, lontana dallo “stereotipo” di Souvenir visto finora, un oggetto che possa essere un pezzo di questa terra da trasportare in un’altra parte del mondo. Elemento importante del progetto del souvenir è l’uso che se ne può fare, quindi certamente bello ma anche utile. Un oggetto che deve essere unico e innovativo, pensato in plastica colorata o legno. Fantasia, essenzialità, semplicità, contemporaneità e utilizzo sono le caratteristiche principali da seguire.

PRIMO PREMIO: “TUPPETTO CASE”_ arch. Antonella Caponnetto, arch. Agata Pedrillo, arch. Valentina Rinaldi, 3D Artist  Luca Micale Capparelli.

Souvenir di un tempo ormai trascorso, ricordo dei nonni e dei cugini che giocavano in cortile sfidandosi a
“tuppettu”… nasce così TuppettuCase!
Lo stesso design di un tempo ma con un’utilità assolutamente innovativa per l’uso contemporaneo.

L’idea nasce quindi dal ricordo e dalla tradizione siciliana dei giochi che facevano i nostri nonni, il
tuppeturu: era una piccola trottola in legno con un filo che si arrotolava su se stessa con una punta di ferro
con cui stava in equilibrio. Quando si lanciava ruotava su se stessa. Oggi viene riproposto quale piccolo
contenitore,con coperchio apribile: nel suo interno si ipotizza un alloggiamento per l’avvolgicavo degli
auricolari e un piccolo foro nel quale introdurre il jack, che ricorderà con la sua punta ,quella del tuppetu.

La Tecnologia, è il massimo comune denominatore presente nella vita di tutti noi: accorgimenti dal punto di
vista salutare portano alla protezione dalle onde magnetiche dannose per il nostro organismo (sprigionate
da diversi oggetti di ultima generazione). Gli auricolari oggi sono alla portata di tutti ma non tutti sanno dove
riporli. Nasce così TuppettuCase, un porta oggetti per un target generale ed un porta auricolari per tutti
coloro che sono tecnologicamente ed eticamente “avanzati”: una collocazione funzionale e divertente nel
quale riporre ed avvolgere, proteggendo il cavo, le cuffiette.

Una Sicilia da portare via.

 

Tuppettu Case plastica 3  Tuppettu Case  Tuppettu Case

 

    2

 

Il progetto  è di proprieta’ di: arch. Antonella Caponnetto, arch. Agata Pedrillo, arch. Valentina Rinaldi, 3D Artist  Luca Micale Capparelli, tutti  i diritti sono riservati.

RESTYLING HAll_UIC
unione italiana ciechi_Catania
Architecture
RESTYLING HAll_UIC
SEGNI DEL CONTEMPORANEO
competition gravina contemporary
Architecture
SEGNI DEL CONTEMPORANEO
restyling kitchen
private house
Architecture, Design
restyling kitchen
Souvenir di Sicilia
design competition
Design, Modeling 3D/Rendering
Souvenir di Sicilia
Rendering
architects engineers / private
Architecture, Design, Modeling 3D/Rendering
Rendering
Casa_C
private house
Architecture, Design
Casa_C
restyling scale
condominium
Architecture, Design
restyling scale
sushi box
private
Design, Modeling 3D/Rendering
sushi box
CASA_D
private house
Architecture, Design
CASA_D