MILANO – Sviluppo sostenibile e nuovi modelli di marketing urbano, attraverso la rete e il confronto delle 14 città metropolitane del Paese: anche l’Ordine degli Architetti di Catania tra i soggetti promotori della mostra internazionale “Città d’Italia”, promossa dal Consiglio Nazionale per rilanciare in ambito internazionale il patrimonio culturale, architettonico e professionale del territorio nazionale.

L’evento, dedicato alla “rigenerazione urbana delle città”, è stato inaugurato a Milano e ha visto il capoluogo etneo presente con un’installazione dedicata alle trasformazioni urbane contemporanee e ai valori storici dell’architettura.
«La nostra categoria, pur colpita dalla grave crisi, innescata anche da politiche governative penalizzanti per la professione, non dimentica comunque il ruolo di elemento propulsore per lo sviluppo. L’Ordine etneo – ha dichiarato il presidente etneo Giuseppe Scannella – con l’aiuto d’importanti partner, ha voluto dare un contributo importante nel veicolare l’immagine delle potenzialità del comprensorio catanese». Il riferimento è al lavoro svolto dalla squadra di architetti che hanno “raccontato” il passato, il presente e il potenziale futuro di Catania.
In mostra presso la sede dell’Ordine degli Architetti di Milano (via Solferino), l’installazione è stata realizzata grazie al coordinamento del presidente della Fondazione degli Architetti Paola Pennisi e del vicepresidente dell’Ordine Salvo Fiorito, con i giovani professionisti Valentina Rinaldi, Gabriella Seminara e Carmela Isaia. «L’Ordine ancora una volta diventa promotore di una politica urbanistica virtuosa – ha dichiarato Fiorito – mostrando le vere potenzialità, antiche e moderne della città». Grazie alla vetrina internazionale di Expò 2015, infatti, Catania avrà l’opportunità di mostrare le sue “fratture” ma anche le sue bellezze: «La rigenerazione urbana è il futuro della nostra città – ha sottolineato Pennisi – bisogna superare il paradigma della limitazione dell’uso del suolo, per creare nuovi contesti urbani e progettare la città secondo nuove forme economiche e sociali».
Partner dell’iniziativa – realizzata in collaborazione con il Comune di Catania (assessorato all’Urbanistica e Decoro Urbano retto da Salvo Di Salvo) e con l’Università degli Studi di Catania (Dipartimento Architettura ed Urbanistica diretto dal prof. Paolo La Greca) – sono la Camera di Commercio di Catania, la Sac, l’Autorità Portuale di Catania, Ferrovia Circumetnea e Ance Catania.
La mostra itinerante sarà visibile fino al 25 settembre 2015 per spostarsi, a novembre, a Seoul e successivamente a Tokyo, Singapore, Mosca.
UFFICIO STAMPA I PRESS CATANIA
http://www.i-pressnews.it/milano-catania-si-mette-in-mostra-in-vetrina-per-promuovere-la-rigenerazione-urbana/